Associarsi

I soci dell’associazione sono suddivisi in tre categorie: soci ordinari; soci collettivi; soci onorari.

Possono presentare la domanda di ammissione all’Associazione, per acquisire la qualifica di soci ordinari tutti coloro che, interessati alla realizzazione delle finalità istituzionali, ne condividono lo spirito e gli ideali.

Sono soci ordinari:

– i soci fondatori dell’associazione che hanno diritto di indicare il nominativo del Presidente e del Vice Presidente;

– i soci che si impegnano a pagare, per tutta la permanenza del vincolo associativo, la quota annuale stabilita dal Consiglio direttivo (la quota associativa è di 15 euro)

E’ prevista la possibilità che organismi, enti ed associazioni che esprimono finalità congruenti ed interessi comuni con quanto previsto dal presente statuto aderiscano all’Associazione con la qualifica di “soci collettivi”. La domanda di ammissione dei “soci collettivi” è corredata dalla delibera dell’organismo competente, nella quale deve essere indicato il nominativo del rappresentante e del suo sostituto, nonché dello Statuto del soggetto richiedente. I “soci collettivi” non devono costituire la maggioranza dei soci dell’Associazione.

Tutti i soci maggiorenni, ed i soci collettivi, hanno diritto di voto per l’approvazione e le modificazioni dello statuto e dei regolamenti e per la nomina degli organi direttivi dell’associazione.

Possono inoltre far parte dell’Associazione, con la qualifica di “soci onorari”, su nomina del consiglio direttivo, persone che per professionalità, competenza, esperienza, possono concorrere al prestigio, alla crescita ed al raggiungimento degli scopi dell’Associazione.

L’ammissione dei soci ordinari è deliberata, a tempo indeterminato, su domanda scritta del richiedente, dal Consiglio direttivo.

Ogni socio riceverà una tessera dall’Associazione quale documento atto a qualificarlo tale.

I soci devono versare la quota associativa per il tesseramento (o il rinnovo del tesseramento) e non saranno ammessi a partecipare alle attività se non in regola con tali versamenti.

La quota associativa non è trasferibile, ad eccezione dei trasferimenti a causa di morte e non è rivalutabile. La quota associativa ha validità annuale e scade a dicembre di ogni anno.

+Copia link